Fideiussioni

La Fideiussione è un Istituto Giuridico tramandatoci dal Diritto Romano, come garanzia personale di una promessa assunta col modello della verborum obligatio che rendeva l’obbligazione solidale a prescindere fra debitore e garante.

Nella codificazione italiana l’articolo 1936 del Codice Civile recita così: “La fideiussione si costituisce mediante un contratto col quale un terzo si obbliga personalmente verso il creditore, garantendo l’obbligazione altrui.”

La fideiussione è quindi un contratto sottoscritto da tre soggetti diversi: un contraente (colui il quale richiede la garazia), un beneficiario (il soggetto garantito dalla garanzia) ed un garante (colui che offre garanzie per il contraente nei confronti del beneficiario).

Il beneficiario della fideiussione viene così tutelato completamente dal fideiubente, il quale prima di assumersi la responsabilità valutera’ attentamente il quadro finanziario e la solvibilità del contraente.

La fideiussione è prevista dalla legge per tutto cio’ che concerne gli impegni assunti con lo Stato e gli Enti Pubblici, e sempre più spesso interviene nei contratti fra privati.

Le fideiussioni possono essere assicurative, bancarie e finanziarie.

Le Fideiussioni si possono categorizzare in Fideiussioni sul Fare e Fideiussioni sul Dare. Le prime sono tutte quelle Fideiussioni che hanno per oggetto il fare qualcosa (ad es. opere di urbanizzazione) e quelle sul dare sono quelle che hanno per oggetto un impegno di dare qualcosa.

Da specificare che la Fideiussione, essendo un contratto accessorio ad un’obbligazione principale non può porre condizioni peggiorative rispetto proprio al contratto principale e in caso di annullamento di quest’ultimo decadrà anche il contratto di garanzia.

In Italia, la Fideiussione è regolata dall’art. 1936 del Codice Civile che recita:

…è fideiussore colui che, obbligandosi personalmente verso il creditore, garantisce l’adempimento di obbligazione altrui. La Fidejussione è efficace anche se il debitore non ne è a conoscenza…

Le Fideiussioni in cui è prevista la rinuncia della preventiva escussione sono dette a prima richiesta in quanto viene fatta espressa rinuncia nelle norme contrattuali all’attuazione dell’art. 1944 c.c.

Una particolare attenzione viene data alle Fideiussioni Omnibus dove il fideiussore si obbliga a garantire, sia nel presente che nel futuro, i debiti contratti dal contraente ed è valida solo se viene stabilito un importo massimo garantito.

Come abbiamo già detto le Fideiussioni possono essere emesse sia da compagnie di Assicurazione regolarmente iscritte al ramo cauzioni dell’Ivass, da Banche o da Società Finanziarie regolarmente autorizzate da Banca d’Italia (Intermediari Finanziari e Confidi ex art. 106 Testo Unico Bancario).

Fideiussione Assicurativa
  • Viene emessa dalla Società di Assicurazione
  • Non richiede somme di denaro vincolate in conto corrente
  • Non impegna gli affidamenti bancari
  • Non prevede segnalazione in CR di Banca d’Italia
Fideiussione Bancaria
  • Viene emessa da qualsiasi Istituto Bancario
  • Richiede somme di denaro vincolate in conto corrente
  • Va ad impegnare gli affidamenti bancari
  • E’ prevista una segnalazione in Centrale Rischi di Banca d’Italia
Fideiussione Finanziaria
  • Viene emessa da qualsiasi Intermediario Finanziario vigilato da Banca d’Italia ex art. 106 TUB
  • Non richiede somme di denaro vincolate
  • Va ad impegnare gli affidamenti bancari
  • E’ prevista una segnalazione in Centrale Rischi di Banca d’Italia
Assicuriamo ampia conoscenza del settore e dei vari ordinamenti
  • Emissione garanzia con firma digitale o autentica notarile
  • Massima professionalità ed esperienza
  • Fideiussioni Assicurative autorizzate per il ramo 15 cauzioni (Ivass)
  • Fideiussioni Finanziarie ex art. 106 TUB
  • Fideiussioni rilasciate da Società di Mutuo Soccorso regolarmente autorizzate e iscritte all’Albo tenuto dal MISE.